Categoria: Sentenze

INFORTUNI SUL LAVORO E ATTRIBUZIONE DI UNA POSIZIONE APICALE AL DELEGATO IN MATERIA DI SICUREZZA
La Corte di Cassazione, con sentenza n. 34943 del 21 settembre 2022, si è recentemente pronunciata in tema di responsabilità degli enti, regolata dal D.lgs. n. 231/2001, in merito alla [...]
Read More
IL CONSIGLIO DI STATO RIBADISCE IL VALORE VINCOLATO DELL’ATTIVITÀ DI DEMOLIZIONE DI UN MANUFATTO ABUSIVO
Con la sentenza n. 7899 del 12 settembre 2022, la sesta sezione del Consiglio di Stato ha ribadito che il procedimento amministrativo volto all’emissione dell’ordinanza di demolizione ex art. 31 [...]
Read More
È sanabile l’errore commesso nella presentazione della campionatura in una procedura di gara?
Con la sentenza 04/08/2022 n. 6827, la Sezione III del Consiglio di Stato ha osservato che la clausola che imponga ai concorrenti, a pena di esclusione, la presentazione di una [...]
Read More
ADEGUAMENTO E COMPENSAZIONE DEI PREZZI POSSONO INCIDERE SULLA VALUTAZIONE DI SOSTENIBILITÀ ED ECONOMICITÀ DI UN’OPERA…
Esprimendosi in materia di appalti pubblici, il TAR Firenze, con la sentenza n. 885/2022, ha chiarito che la valutazione di “anti economicità” di un’opera prescinde dall’applicazione degli strumenti di adeguamento [...]
Read More
SE NASCONDI I PRECEDENTI PENALI NON TURBI L’ASTA
L’imprenditore che non dichiara i propri precedenti penali non commette il reato di turbativa d’asta. Così si è espressa recentemente la Corte di Cassazione con sentenza 24772/2022.Secondo il giudice di [...]
Read More
A CHI VA INGIUNTA L’ORDINANZA DI DEMOLIZIONE IN CASO DI RESPONSABILITÀ DELLA PERSONA GIURIDICA?
Con la sentenza 20 giugno 2022, n. 5031, il Consiglio di Stato, ha chiarito che, ai sensi dell’art. 31 del D.P.R. n. 380/2001 (Testo Unico dell’Edilizia), la demolizione o la [...]
Read More
LE SORTI DEL PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA E DELLA CAPARRA… LA RISPOSTA DELLA CORTE DI CASSAZIONE
Con ordinanza n. 18392 dell’8 giugno 2022, la seconda sezione civile della Suprema Corte di Cassazione ha emesso il seguente principio di diritto “conseguita attraverso la diffida ad adempiere la [...]
Read More
IL C.D. “ILLECITO PROFESSIONALE” TRA PRIVATI NON È UNA CAUSA ESPULSIVA NELL’AMBITO DI UN APPALTO…
Come recentemente chiarito dalla giurisprudenza, per integrare un illecito professionale rilevante al fine dell’esclusione da una procedura di gara, “da un lato occorre che il comportamento pregresso assuma la qualificazione [...]
Read More
L’ART. 95, COMMA 15, DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI ALIAS IL PRINCIPIO DI INVARIANZA, LETTO…
Con la sentenza 23 maggio 2022 n. 4056, il Supremo consesso della giustizia amministrativa, prendendo le mosse dal disposto dell’art. 95, comma 15, d.lgs. n. 50/2016 – secondo cui “Ogni [...]
Read More
QUALI SONO I PRESUPPOSTI DI AMMISSIBILITÀ DEL RICORSO CUMULATIVO AVVERSO LE AGGIUDICAZIONI DI DISTINTI LOTTI?
Con la sentenza n. 5304 del 29 aprile 2022, la II sezione del TAR Lazio si è pronunciata sull’eccezione di inammissibilità del ricorso cumulativo sollevata da una stazione appaltante per [...]
Read More